Approfondimenti

Miscela o monorigine

La creazione della miscela, che combina fra loro caffè di diversa origine, è un’arte nata in Italia e considerata oggi uno dei segreti che hanno portato alla nascita del vero espresso. Al pari di una ricetta in cui si bilanciano i diversi ingredienti, la miscela viene composta dal torrefattore in base al profilo organolettico da ottenere: una miscela 100% Arabica offre ad esempio sensazioni più delicate rispetto a una combinazione di Arabica e Robusta, da cui si ottiene un caffè più intenso e astringente. Il risultato in tazza varia anche a seconda della lavorazione dei caffè selezionati (naturali o lavati), della provenienza e, ovviamente, della tostatura eseguita: solo una conoscenza approfondita di tutti questi aspetti consente di ottenere un risultato armonioso, che rappresenta la base primaria di un espresso di qualità. Se la sfida per i torrefattori è garantire la costanza organolettica della miscela, il grande merito di quest’arte è certamente quello di saper valorizzare e “completare” le proprietà dei singoli caffè scelti, per regalare al consumatore una tazzina sempre equilibrata e godibile.
Dalle miscele si differenziano i caffè monorigine, cioè provenienti da un unico Paese. All’interno di ciascuna monorigine si distinguono poi i caffè di singola piantagione, prodotti in una particolare “fazenda”, di cui si conoscono i coltivatori, la storia, la tecnica produttiva. E proprio tra i caffè di piantagione si inseriscono gli specialty coffees, che provengono spesso da microlotti. Rispetto all’ “armonia di voci” della miscela, è quindi evidente come il caffè monorigine si caratterizzi per una sua precisa identità di gusto e aroma, alla costruzione della quale contribuiscono fattori quali la varietà botanica e le particolari condizioni in cui essa viene coltivata e lavorata. Le sensazioni offerte da queste “voci fuori dal coro” sono perciò molto diverse tra loro, talvolta estreme, ma proprio per questo in grado di rendere unica l’esperienza del caffè, attraverso l’espressione in purezza di un determinato terroir.