INTRODUZIONE ALLA PASTICCERIA VEGANA

15/01/2020
3 ore (18.30-21.30)
6min/10max
50 €
Scegli la data e acquista

Programma

Confrontando la pasticceria vegana con la pasticceria tradizionale (tralasciando quella industriale!!!), possiamo dire che sicuramente è più sana in quanto l’eliminazione di prodotti come il burro, le uova e il latte, provenienti da allevamenti intensivi, rendono il dolce più leggero, ma bisogna stare comunque molto attenti alle materie prime che utilizziamo.
Lo zucchero può essere sostituito con il malto di riso, con la frutta disidratata, con il succo di mela o con uno zucchero ricco di fibre e più aromatico come il mascobado.
Al posto del burro si può usare un buon olio di mais spremuto a freddo, emulsionato con una bevanda vegetale, ad esempio a base di soia o riso.
La farina migliore per la preparazione delle torte è quella proveniente dai grani antichi e, chi è intollerante al glutine, può usare farina di riso integrale, di grano saraceno o di miglio.
Per i dolci al cucchiaio? Be’ c’è una cosa chiamata acquafaba…che si ricava dai ceci!
E le uova? Le uova non servono!! Esiste una cosa chiamata: “Flax egg”… Venite al corso e imparerete tutto questo.
A chi è rivolto: a chiunque desideri approfondire le proprie conoscenze relative al mondo della pasticceria vegana
Al termine del concorso verrà rilasciato un attestato di partecipazione firmato dalla nostra chef consultant.

Docente

Erika Coromer

Oggi, dopo diverse esperienze come Chef Executive, è docente per diverse accademie quali Hangar 78 e la Cooking Academy di Rovigo, blog e chef consultant per alcune affermate realtà del mondo della ristorazione.




Scegli la data e acquista

altri corsi consigliati: